Ancora vandali in azione al cimitero di Siracusa

A distanza di poche settimane dall’ultimo raid, ancora vandali in azione al cimitero di Siracusa. Ignoti hanno danneggiato diverse lapidi nei loculi posti nelle strutture esterne nel tentativo di rubare vasetti in rame o in bronzo. Decine le lapidi dei loculi danneggiati soprattutto quelli compresi tra il pianterreno e il secondo piano. “Un’azione senza logica – spiega l’assessore Alessandra Furnari, che si è recata sul posto per verificare i danni – la maggior parte delle lapidi è ceduta a causa dell’azione di forza esercitata dagli ignoti per impossessarsi dei vasi. E’ una scena pietosa”. Le indagini sono adesso affidate ai carabinieri, accorsi sul posto per verificare l’entità di danni.

“Due eventi in poco tempo – dice il consigliere comunale Salvo Castagnino – nessuna procedura è stata attivata dopo la prima volta per evitare quanto accaduto nuovamente. La scena è assurda, l’inerzia ingiustificata, l’amministrazione inerte. Si parla di corpo di polizia municipale per Ortigia, dove esiste il compenso dei carabinieri, ma distruggono il cimitero due volte in pochi giorni. Dovranno spiegarmelo per iscritto”.

L’assessore ai servizi cimiteriali, Alessandra Furnari ha disposto insieme con il comandante della polizia municipale, Enzo Miccoli, un piano di intervento per arginare il fenomeno dei furti e dei conseguenti atti di vandalismo

Autore dell'articolo: ma1tv

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *