Siracusa. Ingiurie,minacce e percosse nei confronti della madre e minaccia di morte il padre: divieto di avvicinamento per un 19enne

Gli uomini della Squadra Mobile aretusea hanno eseguito una misura cautelare personale del divieto di allontanamento dalla casa familiare e del divieto di avvicinamento ai propri genitori, nei confronti di un giovane 19 anni di Siracusa. Quest’ultimo, nel periodo compreso tra il 7 marzo ed il 26 aprile, si è reso responsabile di atti violenti e reiterati consistenti in ingiurie, minacce e percosse, nei confronti della propria madre e di minacce di morte nei confronti del padre

Inoltre, agenti della Polizia di Stato, in servizio alla Squadra Mobile della Questura di Siracusa, hanno eseguito un ordine di carcerazione, emesso dalla Procura della Repubblica del Tribunale di Ragusa, nei confronti di Giuseppina Crescimone  33 anni residente a Siracusa. La donna deve scontare in carcere 12 anni, 8 mesi e 9giorni di reclusione, l’interdizione dai pubblici uffici per 10 anni e una multa di 3350 euro, per aver commesso vari reati, tra cui truffa e furti aggravati, negli anni tra il 2012 ed il 2015, nelle province di Ragusa e Siracusa.

Autore dell'articolo: ma1tv

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *