Cassibile, aggredisce i genitori per soldi: arrestato

I Carabinieri della Stazione di Cassibile, sono intervenuti in occasione di una violenta lite familiare tra genitori e figlio, in cui quest’ultimo, con la pretesa di avere somme di denaro, al culmine dell’ennesima lite, aveva aggredito con schiaffi ed insulti il padre, minacciandolo di morte, e rompendo suppellettili ed oggetti d’arredo. L’animato litigio, solo l’ultimo di una lunga serie, ha visto protagonista un 21enne siracusano con precedenti di polizia in materia di stupefacenti, che ha costretto le vittime, i genitori appunto, a richiedere l’intervento dei Carabinieri. I militari dell’Arma, dopo aver tranquillizzato le vittime hanno rintracciato a casa il 21enne e lo hanno condotto in caserma. Una situazione familiare divenuta ormai insostenibile, che ha determinato i militari dell’Arma a procedere al suo arresto per il reato di maltrattamenti in famiglia e a sottoporlo agli arresti domiciliari in attesa di rito direttissimo.

Autore dell'articolo: ma1tv

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *