Fondi POC, prorogati i termini. Scerra M5S:” Il comune di Siracusa e quelli della provincia si attivino per aderire al bando”

“Due mesi di proroga per i fondi Poc 2014-2020. Siracusa faccia la propria parte e presenti tutta la documentazione necessaria per accedere al finanziamento se non vuole correre il rischio di perdere più di 300 mila euro. Stesso discorso anche per gran parte dei comuni della provincia che possono ancora accedere ai fondi”. Ad affermarlo è il deputato nazionale del Movimento 5 Stelle, Filippo Scerra, che si è speso per raggiungere questo importante risultato. Un avviso pubblico dal valore di 115 milioni di euro rivolto agli enti locali, la cui scadenza iniziale era prevista per il 9 giugno. “Il bando però – spiega il capogruppo alle Politiche Ue a Montecitorio – ha avuto scarsa pubblicità, così come erano irrisori i tempi tra la pubblicazione e la scadenza dello stesso”. Proprio per questo motivo e per andare incontro ai Comuni, il deputato nazionale del Movimento 5 Stelle si è attivato per chiedere una proroga dei termini. Richiesta accolta dall’assessorato regionale alle Autonomie Locali che proprio ieri con una nota ha comunicato di aver posticipato la scadenza di partecipazione di due mesi. “Era un atto necessario – prosegue Scerra – in quanto si tratta di un asse di finanziamento molto importante per i comuni dato che tra gli obiettivi posti vi sono quelli di preservare e tutelare l’ambiente e promuovere l’efficienza delle risorse, promuovere l’inclusione sociale e combattere la povertà e ogni discriminazione, ampliare l’offerta turistica e ancora rafforzare la capacità istituzionale delle autorità pubbliche e delle parti interessate e promuovere un’amministrazione pubblica efficiente”. Insomma, un’occasione troppo ghiotta per poter essere sprecata in questo modo, anche al netto del fatto che in Sicilia poco meno di un mese fa diversi Comuni sono andati al voto. “Con questa nuova scadenza però – conclude il deputato nazionale – la palla passa nuovamente ai Comuni che avranno due mesi di tempo dalla data della nuova pubblicazione in Gazzetta Ufficiale. Noi dal canto nostro continueremo a lavorare affinché per tutti gli enti locali ci sia la possibilità di accedere a fonti di finanziamento e oggi credo che il Movimento 5 Stelle abbia dato l’ennesima dimostrazione di essere diverso da ogni altro partito. Invece di polemizzare abbiamo lavorato per conseguire il risultato e sono convinto che i cittadini continueranno a darci atto del cambiamento di rotta che sta avvenendo nel nostro Paese”.

Autore dell'articolo: ma1tv

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *