ITS, grande successo per l’incontro di Siracusa dedicato all’ “applicazione delle nuove tecnologie nel settore dei Beni Culturali e lo sviluppo delle competenze per l’Industria 4.0”

L’aula magna dell’Istituto Luigi Einaudi di Siracusa ha accolto nella giornata di ieri, venerdì 31 maggio studenti, docenti, rappresentanti del mondo delle istituzioni e dell’impresa per conoscere le opportunità date dal sistema degli ITS siciliani, gli Istituti Tecnici Superiori in grado di formare i giovani diplomati e laureati per affrontare le sfide richieste dal mondo del lavoro.

Moderati dal giornalista Giovanni Polito, dopo l’introduzione della dirigente scolastica Teresella Celesti, ha portato i saluti istituzionali il sindaco di Siracusa, Francesco Italia ed è poi intervenuto l’On. Giovanni Cafeo, Segretario della III Commissione ARS Attività Produttive.

La prima parte dell’incontro è stata dedicata alla natura degli ITS e al loro importante ruolo formativo, destinato a colmare il gap che il mondo della scuola e dell’Università ancora oggi hanno nei confronti delle esigenze delle imprese.

Il presidente dell’ITS Fondazione Archimede, Andrea Corso, ha introdotto le macroaree di interesse che caratterizzano gli ITS italiani e cioè l’efficienza energetica, la mobilità sostenibile, le nuove tecnologie della vita, nuove tecnologie per il made in Italy, le tecnologie innovative per i beni e le attività culturali e il turismo e le tecnologie dell’informazione e della comunicazione.

È toccato invece al direttore dell’ITS Fondazione Archimede, Giovanni Dimauro, spiegare nel dettaglio la natura dei corsi e soprattutto svelare il fondamentale dato riguardante il tasso di occupazione dopo il diploma, di oltre l’80% secondo i dati del MIUR.

Antonio Scamardella, Presidente Fondazione ITS Mobilità Sostenibile Trasporti Catania ha poi illustrato i corsi di studio previsti dal suo istituto, legati sia la mondo della marineria sia alla logistica, settori strategici soprattutto nel nostro territorio.

A margine degli interventi degli ITS di Siracusa e Catania sono state ascoltate diverse testimonianze di studenti ed ex studenti già diplomati, tutti pienamente soddisfatti dell’esperienza vissuta.

Dopo la pausa sono infine intervenuti alcuni dei partner della Fondazione Archimede, tra cui Confindustria Siracusa, rappresentata dal vicepresidente Renato Messineo che ha parlato dal punto di vista dello sviluppo tecnologico legato al piano Industria 4.0, Civita Sicilia, con il responsabile Antonio Gerbino che ha spiegato il fondamentale ruolo, nonché le relative specifiche competenze richieste a chi si occupa dei servizi aggiuntivi ai poli storici e museali e Sergio Cilea, Capo delegazione del Fai Siracusa, ente impegnato con successo dal 1975 nella difesa della bellezza italiana.

L’appuntamento finale è di questo tour siciliano per la promozione degli ITS sarà ad Agrigento il prossimo 5 giugno.

Autore dell'articolo: ma1tv

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *