Contrada “Isola”, sequestrata una discarica abusiva di 6000 mq contenente rifiuti speciali. Due persone denunciate

La Polizia Provinciale, nel corso dell’attività dei servizi di vigilanza e controllo del territorio, finalizzati alla prevenzione e repressione dei reati ambientali, ha posto sotto sequestro preventivo un’area di 6000 mq., ubicata in contrada “Isola”, adibita a discarica abusiva di rifiuti speciali.

All’interno dell’area, venivano regolarmente smaltiti e livellati, con l’ausilio di mezzi meccanici, ingenti quantità di rifiuti speciali provenienti da demolizioni edilizie come: scarti di calcinacci, intonaco, miscugli o scorie di cemento e cartongesso, laterizi forati, mattoni e piastrelle, materiale lapideo, residui di tubi corrugati, vetro e plastica.

Dalla successiva attività d’indagine, la Polizia Provinciale è riuscita a risalire ai due imputabili autori, deferiti in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria per realizzazione di discarica abusiva, perché, a vario titolo, seppur autorizzati ed iscritti “all’albo nazionale dei gestori ambientali”, invece di conferire i rifiuti in discarica autorizzata, dove per ogni singolo conferimento è dovuto al gestore un contributo economico, smaltivano illegalmente, in un’area di proprietà altrui, rifiuti speciali di varia tipologia.

Autore dell'articolo: ma1tv

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *