Vigilare sul patrimonio archeologico e paesaggistico della città

L’assessore alla Cultura del Comune di Siracusa On. Fabio Granata, ha chiesto un atto ispettivo immediato all’interno del cantiere edile di via Emilio Bufardeci 3 dove sarebbero emersi resti e tracce di un antico cimitero degne di tutela secondo le normative vigenti.

Lo ha fatto, con una nota ufficiale, indirizzata alla Soprintendente ai Beni culturali architetto Donatella Aprile, all’assessore all’Urbanistica architetto Giusy Genovesi, al Comandante della Polizia Municipale e al Comandante Nucleo Tutela Archeologica dell’Arma dei Carabinieri,
“ Si tratta di un Cantiere finalizzato alla costruzione di un Supermercato, sembra della Catena Lidl – ha dichiarato l’assessore Granata – in un terreno dove precedentemente sono state segnalate tracce di amianto e dove insistevano alcuni alberi di ulivo che sono stati espiantati. Sarebbe opportuno avere notizie certe sia sulla corretta eliminazione dell’amianto sia sul previsto reimpianto degli ulivi. Ritengo opportuno – conclude l’assessore – che gli uffici preposti alla vigilanza e al controllo, effettuino un’ urgente verifica dei fatti esposti per porre in essere eventuali provvedimenti anche perché sembra in atto stamattina una attività di copertura delle tombe emerse”.

Autore dell'articolo: ma1tv

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *