Priolo.Controlli a Tappeto: 3 arresti per furto, 1 denuncia a piede libero, 137 veicoli controllati

Nottata di controlli a tappeto da parte dei Carabinieri della Compagnia di Siracusa nel territorio del Comune di Priolo Gargallo e nella frazione di Città Giardino in supporto alla locale Stazione Carabinieri, quella di ieri, che ha visto impegnati durante l’intero arco notturno, i militari dell’Arma in serrati controlli alla circolazione stradale e in servizi volti al contrasto dei reati in genere.

Nel corso dei servizi perlustrativi volti al contrasto dei reati predatori ai danni delle aziende e delle abitazioni private sono stati arrestati in flagranza di reato per aver commesso il reato di furto aggravato in concorso, i catanesi disoccupati con precedenti di polizia, Angelo Battiato  60 anni, Emanuele Battiato  35 anni  e Dario Valastro  35 anni. Nello specifico i tre sono stati sorpresi a Priolo, all’interno di un capannone adibito ad officina meccanica, intenti a caricare su un autocarro con gru a loro in uso, materiale ferroso ed attrezzi vari per uso industriale per un peso complessivo di 5000 kg circa, il tutto recuperato e restituito al legittimo proprietario. Gli arrestati al termine delle formalità di rito sono stati invece sottoposti agli arresti domiciliari in attesa di rito direttissimo.

I controlli alla circolazione stradale hanno visto impegnate 6 pattuglie auto montate, impiegate in un servizio finalizzato al contrasto delle violazioni del codice della strada, con particolare riguardo alla guida sotto l’influenza dell’alcool e/o di stupefacenti, e alla guida di motocicli senza casco.

Entrambi i fenomeni vedono interessati soprattutto i più giovani alla guida e che possono avere conseguenze drammatiche sia per loro stessi che per gli altri utenti della strada.

Nell’arco della nottata, in particolare, le pattuglie dei Carabinieri, attraverso posti di controllo effettuati in corrispondenza delle arterie stradali più trafficate, come la SP 114, e all’interno del centro abitato priolese, hanno proceduto all’attento controllo di oltre 137 veicoli, denunciando un 17enne floridiano per possesso ingiustificato di arma da punta e taglio, sanzionando 4 giovani alla guida del proprio motociclo senza casco, 3 automobilisti con patente e revisione scaduta, e 2 conducenti alla guida di autovetture sprovviste di assicurazione. Il codice della strada prevede come sanzione amministrativa per la guida senza casco, la decurtazione di 5 punti patente ed il fermo amministrativi del veicolo per 2 mesi. I controlli con apparato etilometrico hanno avuto invece esito negativo, segnale positivo che l’attività preventiva e repressiva delle forze di polizia ha avuto efficacia. È opportuno ricordare che la soglia consentita dalla legge ad eccezione dei neopatentati e degli autisti professionali, è di 0,5 g/l. Segnalati inoltre alla Prefettura, 3 giovani trovati in possesso di modica quantità di sostanza stupefacente del tipo marijuana con contestuale ritiro della patente.

Al riguardo, si ribadisce come i Carabinieri siano particolarmente impegnati al contrasto del fenomeno della guida in stato di ebbrezza alcolica e senza casco, sia attraverso i quotidiani e continui controlli alla circolazione stradale con apparato etilometrico, sia attraverso campagne di sensibilizzazione rivolte alla cittadinanza, ed in particolare ai più giovani. E’ risaputo infatti che la capacità di guida, soprattutto in termini di attenzione e concentrazione, è influenzata negativamente dall’assunzione di alcool e/o sostanze stupefacenti.

La Compagnia Carabinieri di Siracusa effettuerà ulteriori ed analoghi servizi di controllo del territorio anche nei prossimi giorni.

Autore dell'articolo: ma1tv

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *